AUSL8 - via Curtatone, 54 - Arezzo tel. 0575.2551 e-mail: urp@usl8.toscana.it
Medici e Pediatri

Cure primarie: l'integrazione con medici di famiglia e pediatri

IL SISTEMA DELLE CURE PRIMARIE

Il medico di famiglia è l'interfaccia dell'Azienda sanitaria/SSR con il cittadino ed è l'unica figura del Sistema regionale che il cittadino sceglie in un'ottica di fiducia. 'E il punto di raccolta dei bisogni socio-sanitari del cittadino rispetto ai quali risolve autonomamente tutto il possibile e guida il cittadino nei percorsi diagnostico terapeutici e assistenziali laddove siano coinvolte più figure professionali.


Rispetto a questi compiti il medico di medicina generale sta rivedendo le proprie modalità di lavoro per offrire migliori risposte in particolare riorganizzandosi in gruppi sia funzionali (Aft – Aggregazioni Funzionali Territoriali), che in sedi fisicamente comuni, Case della Salute e medicina di gruppo e, coordinandosi con la Continuità assistenziale, ovvero quei medici di medicina generale che operano di notte e nei festivi, garantisce complessivamente, ai cittadini che lo hanno scelto, la continuità delle cure H24.

PATOLOGIE CRONICHE

Un aspetto importante delle risposte che la medicina generale e tutto il territorio sono impegnati ad offrire ai cittadini è quello della gestione delle patologie croniche. Infatti  il IX rapporto CnAMC sulle Politiche per la Cronicità anno 2010 evidenzia che: il 57,2% dei residenti tra 55 e 59 anni e l’86,9% degli over 75 soffre di almeno una patologia cronico degenerativa
il 20,3% ha almeno due patologie e tra gli over 75 la percentuale tocca il 68,2% .
E’ chiaro quindi che la missione principale è rappresentata dal presidio dei bisogni correlati alla cronicità e la necessità quella di organizzare l'intera filiera dei servizi secondo il criterio dell’integrazione delle cure primarie con quelle intermedie e con l’assistenza ospedaliera a bassa complessità.
Per questo aspetto di gestione delle patologie croniche i medici si sono organizzati in gruppi detti moduli (Chronic Care Model) per gestire attualmente quattro patologie: ipertensionediabete, scompenso, ictus, BPCO nell'ottica però di passare alla gestione complessiva dei pazienti affetti da polipatogie croniche. Attualmente il 40% della popolazione della Asl 8 è seguita dalla Sanità di iniziativa (CCM) con il programma approvato dalla Regione di estendere questa modalità di un 20%/anno fino ad arrivare nel 2015 ad assistere tutta la popolazione del territorio.

MEDICI DI FAMIGLIA E PREVENZIONE

La medicina generale è anche impegnata nell'attività di prevenzione primaria e secondaria (Patto per la salute) per il perseguimento di alcuni obiettivi di salute e complessivamente per un'opera di miglioramento complessivo degli stili di vita quali in particolare:

  • sovrappeso obestà
  • prevenzione del rischio cardiovascolare
  • prevenzione della frattura nella donna
  • prevenzione malattie infettive e vaccinazioni
  • prevenzione ocologica