AUSL8 - via Curtatone, 54 - Arezzo tel. 0575.2551 e-mail: urp@usl8.toscana.it

Valtiberina: addio alle lastre radiografiche

cd3Dal 4 gennaio anche alla radiologia di Sansepolcro arriva il "CD Patient"

SANSEPOLCRO - Addio alle vecchie lastre radiolografiche. Non è un sogno, ma una realtà che si sta concretizzando in questi giorni anche all'ospedale di Sansepolcro. Con il nuovo anno - e più precisamente dal 4 gennaio -  anche il presidio biturgenze adeguerà le sue tecnologie per la refertazione radiologica alla tecnologia "Ris/pacs". Un sistema che consente la gestione delle immagini radiologiche senza l'ausilio di pellicole, ma con archiviazione, refertazione e controllo delle immagini direttamente da computer.
In pratica, le apparecchiature radiologiche riversano in tempo reale la loro produzione di immagini in un potente sistema di archiviazione: il radiologo, seduto di fronte alla stazione di lavoro dotata di schermi multipli al alta risoluzione, guarda e referta l'esame eseguito. Il referto, insieme alle immagini dello studio, è reso immediatamente disponibile su un CD.

In questo modo il medico di base o lo specialista di fiducia possono visionare le immagini radiografiche e consultare il referto semplicemente inserendo il CD-Rom nel proprio computer, mentre i pazienti potranno conservare la propria storia clinica in un supporto più comodo e meno ingombrante rispetto alla lastra tradizionale. Naturalmente, il CD-Rom viene consegnato gratuitamente.

E per chi fosse interessato ad avere la vecchia lastra?
Oramai quasi tutti i medici sono attrezzati per leggere il CD-Patient, ma in caso di particolari e motivate esigenze, gli utenti potranno fare richiesta delle pellicole radiografiche relative all’esame cui sono stati sottoposti, rivolgendosi  all’Archivio Clinico dell'ospedale.