AUSL8 - via Curtatone, 54 - Arezzo tel. 0575.2551 e-mail: urp@usl8.toscana.it
Comunicazione e stampa Ufficio Stampa Archivio comunicati Il mondo della Giostra si “sfida” a colpi di generosità

Il mondo della Giostra si “sfida” a colpi di generosità

giostradonatoriDall’11 al 16 giugno i donatori di sangue dei quattro Quartieri si danno appuntamento al Centro trasfusionale del San Donato

AREZZO – In occasione della “Giornata nazionale della donazione di sangue”, in programma il 14 giugno, ad Arezzo torna l’iniziativa caratterizzata dallo slogan “Corri anche tu la carriera vincente, diventa donatore e farai centro”, organizzata da Asl Toscana sud est, Avis, Istituzione Giostra del Saracino, Quartieri (Porta Crucifera, Porta Sant’Andrea, Porta del Foro, Porta Santo Spirito).

All’interno di ogni Quartiere, infatti, è attivo un gruppo di donatori di sangue che, nella settimana dall’11 al 16 giugno, si recheranno al Centro trasfusionale del San Donato per un’azione di generosità. L’iniziativa trova la sua base sul concetto di “salute patrimonio di tutti”. I Quartieri e la Giostra del Saracino rappresentano il territorio e chi lo vive, sono quindi un’importante realtà sociale e di aggregazione.

“Nel ricordare che si sta entrando in un periodo difficile per le donazioni del sangue, cioè i mesi estivi, non possiamo che plaudire ad una iniziativa come questa – dichiara Pier Luigi Liumbruno, direttore del Centro trasfusionale del San Donato - Il coinvolgimento dei Quartieri e dell’Istituzione Giostra rappresenta uno strumento importante per sensibilizzare la cittadinanza, soprattutto i giovani. L’invecchiamento progressivo della popolazione, infatti, tende a far diminuire le donazioni, invece dobbiamo mantenere alti i livelli perché il bisogno di sangue rimane immutato.
Grazie anche all’Avis perché, in questa occasione, ma non solo, dimostra tutto il suo impegno in favore dei cittadini”.

“Il mondo della Giostra e dei Quartieri non si ferma alla manifestazione di Piazza Grande – commenta Franco Scortecci, presidente dell’Istituzione Giostra del Saracino – I quartieri sono un patrimonio di tutta la città e possono fungere da traino nelle iniziative di sensibilizzazione. Questa settimana del donatore, che condividiamo con la Asl e l’Avis, è un momento importante, anche di valenza sociale”.

“Solo grazie posso dire ai Quartieri e al mondo della Giostra in occasione di questa iniziativa che si sta radicando di anno in anno – dice Adelmo Agnolucci, presidente Avis Zonale Arezzo e della Toscana – Donare il sangue è un gesto di generosità, anonimo, gratuito e volontario. Nasce dal cuore delle persone. Grazie ancora per quello che fate”.

“Siamo contenti di proseguire questa iniziativa che cade proprio nel periodo pre-Giostra – dichiarano i rettori Andrea Fazzuoli, Roberto Felici, Maurizio Carboni ed Ezio Gori – I nostri gruppi di donatori/quartieristi lanciano un segnale importante, dimostrando che i Quartieri non solo sono vivi, ma pensano e agiscono per il bene della città, al di là dei colori e della piazza. Grazie alla Asl e all’Avis che ci affiancano e ci consentono di realizzare questa iniziativa”.

Come diventare donatori.
Tutti coloro che desiderano diventare donatori di sangue e quindi vogliono donare per la prima volta, devono prenotare rivolgendosi ad una associazione oppure telefonando al centro trasfusionale (Arezzo: 0575 255283; Montevarchi: 055 9106612; Bibbiena: 0575 568257; Cortona: 0575 639283; Sansepolcro: 0575 741414). L’aspirante donatore riceverà due appuntamenti gratuiti. Al primo, saranno eseguiti: visita medica, prelievo per esami di laboratorio, richiesta per ECG. Al secondo, si eseguirà donazione in caso di idoneità, oppure si comunicheranno i motivi della non idoneità con i consigli medici del caso. E' obb ligatorio per tutti presentarsi con tessera sanitaria/codice fiscale.

Scarica locandina