AUSL8 - via Curtatone, 54 - Arezzo tel. 0575.2551 e-mail: urp@usl8.toscana.it
Comunicazione e stampa Ufficio Stampa Archivio comunicati Giornata del malato, le iniziative nel territorio aretino

Giornata del malato, le iniziative nel territorio aretino

gmmTra domani e domenica negli ospedali, ma non solo, è in programma la Santa Messa. Ecco dove e a che ora

AREZZO – In occasione della XXVI Giornata mondiale del malato, in programma domenica prossima 11 febbraio, in tutta la provincia di Arezzo gli ospedali e le associazioni hanno previsto una Santa Messa e visite ai malati. Nel dettaglio:

Valdarno:
Domenica alle 16, all’ospedale di Montevarchi si terrà la Santa Messa con il Vescovo Mario Meini.

Casentino:
Domenica alle 9, nella cappella dell’ospedale di Bibbiena, Santa Messa e poi i celebranti faranno visita ai malati per una benedizione e la comunione.

Valdichiana:
Domani sabato 10 febbraio è in programma la Santa Messa nella cappella dell’ospedale della Fratta alle 16. Domenica invece, alle 15,30 la ricorrenza si sposta nella chiesa di Terontola.

Arezzo:
La Santa Messa, celebrata dall’Arcivescovo Fontana, è in programma domenica alle 15 al Duomo su iniziativa dell’AVO, della Asl Toscana sud est e dei Medici Cattolici Italiani.

Valtiberina:
Alla cappella dell’ospedale di Sansepolcro la Santa Messa è in programma domani, sabato, alle 15,30 e domenica alle 8,30.

La Giornata Mondiale del Malato è stata istituita da San Giovanni Paolo II nel 1992, e celebrata per la prima volta a Lourdes l'11 febbraio 1993 in memoria liturgica della Beata Vergine di Lourdes. La ricorrenza è un'occasione di attenzione speciale alla condizione degli ammalati e, più in generale, dei sofferenti. E' un invito per chi si prodiga in loro favore, a partire dai familiari, dagli operatori sanitari e dai volontari, a rendere grazie per la vocazione ricevuta dal Signore di accompagnare i fratelli ammalati.